Sapevate che la nostra avrebbe potuto chiamarsi......

Interviste a.....................................................................................................................................................................di Carlo Mariani Agosto 1963

Tutti noi sappiamo che la nostra amata è stata una vettura rivoluzionaria grazie al genio di Alec issigonis; gli altri costruttori (copiando), ci sarebbero arrivati 10 anni dopo all'utilitaria per eccelenza che ha fatto scuola. Tuttavia il motore utilizzato era di concezione antidiluviana; il peso dello stesso sull'avantreno creava in curva una deriva che portava la vettura, per effetto delle forze in gioco, ad aver un perenne sottosterzo. Ciò sarebbe stato facilmente riducibile montando una unità motrice dal peso ridotto... Non oso pensare cosa sarebbe diventata la nostra macchinetta (con già una buona tenuta di strada), se si fosse in parte eliminata questa tendenza cronica.

... e il Sir. ci aveva già pensato.

Il prototipo del motore per la Mini; completamente in alluminio, pesava solamente 90Kg contro i 160 dell'unità motrice A e A+ utilizzata nell'arco di tutta la produzione.

Era un Genio e le deduzioni a cui siamo arrivati noi in tempi recenti, erano stati da lui già approfonditi.