Partendo da uno

Un dimesso GT, chi ci riesce a rifarlo cosi' ?

Non contento del mio Competition Monza Special... ma sarebbe meglio dire: "non so più che cacchio farci" (Finale Evo 5), nell'estate 2012, ho provveduto all'acquisto di questo Squalo Gt. Ovviamente non ho intenzione di realizzare un altro CM Special, il mio mi soddisfa pienamente. La difficoltà nel trovare serbatoio e sella, i prezzi folli richiesti (il fatto che i due pezzi sono comuni anche all'Itom non gioca certo a nostro favore) e il poco interesse per un progetto del genere, mi orientano su una nuova trasformazione leggermente "diversa". La mia idea sarebbe quella di trasformare lo Squalo in una piccola Naked. Vedremo nel percorso della lavorazione cosa ne esce.

Lo Squalo Gt acquistato su Internet (provenienza Riva del Garda TN) e quindi a scatola semi-chiusa è completo (compreso il librettino) e in buone condizioni, ma molti particolari non verranno più utilizzati. Sarà quindi meglio elencare ciò che utilizzerò: telaio completo, serbatoio, blocco motore (un F.Morini), cassetto attrezzi, targhetta sella e nullaltro. Ho iniziato quindi lo smontaggio, più che altro per farmi un'idea di cosa volevo realizzare. Mi sono quindi fatto la prima "lista della spesa" di tutto ciò che ho, che non ho e che mi servirà.

MEZZO
Rondine Squalo Gt Compresa spedizione con Bartolini da Trento € 550


RICAMBI
Cerchio 1,20 x 18 posteriore. Acquistato a Novegro 2013 da Umberto Soldini di Ascoli Piceno € 35
Cerchio 1,20 x 18 anteriore ex CM
Tamburo freno in alluminio Diam. 108 posteriore. Scambiato con coppia in ferro dello Squalo Gt
Tamburo freno ventilato in alluminio Diam. 118 anteriore. Acquistato a Imola 2013 € 25
Pneumatico anteriore Michelin 2-00 x 18
Pneumatico posteriore Michelin 2- 1/4 x 18
Camere aria Michelin x 2
Sella. Acquistata su Internet; provenienza … beh, studiateci un po’! € 25
Manubrio. Acquistato a Reggio Emilia 2013 € 10
Pedane arretrate ex CM
Comando acceleratore Tommaselli
Gruppo termico Brevetto + testa radiale Villa ex CM
Leva freno, cambio e messa in moto pieghevole
Marmitta espansione e collettore scarico
Parafanghi ant/post
Porta targa con luce
Faro e Bobina AT con devioluci
Forcella ex CM
Paramotore
Ammortizzatori
Contachilometri con rinvio e cavetto. Acquistato su Internet assieme al contagiri per il CM € 30
Tappo serbatoio ex mio Morris Mini Cooper S
Manopole (grigie o nere?)
Leve manubrio
Carter catena
e amenicoli vari
Cavetteria. Acquistati a Genova da Don Baldini € 10
Bulloneria Inox. Acquistata a Genova da Bonetto € 20
Totale spesa parziale € 705

Da aggiungere
Raggi N° 36 da 180 x 2,5 ritirare a Arezzo 2014 da Soldini € 30
Totale spesa paarziale € 735

Una bella lista direi, fortunatamente molte cose (quelle senza il costo in €) come vedete, le avevo già in casa. Questo Rondine deve essere ri-costruito in economia …

LAVORI
Pulizia telaio & motore
Sabbiatura
Verniciatura Telaio
Verniciatura serbatoio
Verniciatura cassettino attrezzi e carter catena

Montaggio raggi su cerchio posteriore
Montaggio pneumatico posteriore

Supporto sella
Supporto parafango anteriore
Staffa faro
Supporto targa
Montaggio gruppo termico
Ri-montaggio e aggiustaggio finale
Collaudo e nuovo libretto

1 Settembre 2013

Rondine a-pezzi

Telaio

Motore F.Morini

1 Ottobre 2013

Questa la base di partenza, da adesso in poi viene il divertimento... Alcuni pezzi acquistati, qualche manufatto e miglioramenti estetici di particolari esistenti, che solo con un pò di "olio di gomito" sono ritornati perfetti.

Attacco parafango anteriore (ex Rover) e attacchi faro (ex Italtel)

Supporto sella autocostruito

Supporto Contachilometri-Tachimetro

Manubrio con Tachimetro/Contachilometri e manopole grigie

1 Dicembre 2013

Da qui in avanti vedrete i pezzi acquistati, quelli ripuliti, pronti per il montaggio

Panoramica dei pezzi pronti per il montaggio: gli ammortizzatori a gas della Metal Profile li ha scippati il CM... (il targhino e' provvisoriamente quello del CM)

Il motore F.Morini "trasformato" in Minarelli e dotato di termica radiale Villa

Scarico ad espansione doppio cono non giuntato

Il parafango anteriore con l'elaborato supporto e il portatarga anteriore in stile Inglese, il tutto auto costruito

Ruota anteriore completa

Tamburo anteriore ventilato

Cerchio e pneumatico posteriore

Tamburo posteriore con corona da 36 denti

Sella, di provenienza ?

Sella vista laterale

Sella vista di sotto

Il telaio pronto per andare in sabbiatura

Il Telaio

Il telaio era pronto per essere portato da "Amico" la sabbiatrice industriale di un amico che si chiama proprio Amico, scusate il bisticci di parole.Il Miki (mio carissimo Amico con la A maiuscola n.d.r.) mi dice che si serve a Milano da una ditta che non sabbia i telaio delle moto, ma li svernicia con un solvente e poi li vernicia a polvere, Prezzo del tutto 80 Eurini... Ottimo direi. Decido quindi di dare il telaio a Miki che lo avrebbe portato a Milano, ma.. Sorpresa. Il Miki doveva ritirare del materiale suo, ma il conto che le avevano fatto era lievitato da i 250 Euro patuiti a 540! Tuoni e fulmini (suoi) e inevitabilmente operazione abortita. Meglio non correre rischi. Nel frattempo esce anche un'altra ditta nel Cuneese (La Provincia Granda), che fa un trattamento analogo con sabbiatura e vernice a polvere al costo di una bazzecola... Meglio non fidersi questa volta. Ho perso quasi due mesi due, fra "ticca e bosticca" in questa operazione; infine, prendo la strada vecchia che spesso è la migliore e se non la migliore la più conosciuta. Il telaio va da Amico e dopo due giorni 7 Marzo 2014) esce sabbiato e con il suo fondo epossilico.

Il telaio le sue parti al ritorno dalla sabbiatura

Il telaio Squalo (Competizione e GT) utilizzato anche su i primissimi Competition Monza. Notate il bel comando arretrato del cambio con rinvio, poi semplificato su i modelli seguenti.

Il telaio seguente del Competition Monza con il rinforzo anteriore e il forcellone infulcrato nello stesso modo.

Il telaio ancora seguente del CM con il rinforzo anteriore e il forcellone infulcrato nella parte posteriore dei tubi esterni del telaio (interasse uguale)

8 Marzo 2014 (a proposito...)

Ricapitolando...

LAVORI
Pulizia telaio & motore 1 litro di Sangue...
Sabbiatura € 60
Verniciatura Telaio € ….
Verniciatura serbatoio € ….
Verniciatura cassettino attrezzi e carter catena € ….

Montaggio raggi su cerchio posteriore € 30
Montaggio pneumatico posteriore € 0

Supporto sella OK
Supporto parafango anteriore OK
Staffa faro OK
Supporto targa OK
Montaggio gruppo termico OK

VERNICI
Vernice telaio RAL 6001 Verde
Vernice cavalletto-archetto-forcellone RAL 6001 Verde
Vernice serbatoio 1 RAL 6001 Verde
Vernice serbatoio 2 RAL 1012 Giallo
Vernice cassettino attrezzi 1 RAL 6001 Verde
Vernice cassettino attrezzi 2 RAL 1012 Giallo
Vernice steli forcella e filetti serbatoio RAL 3000 Rosso
Vernice attacco parafango RAL 2010 Grigio

Vernice RAL 6001 Verde € ….
Vernice RAL 1012 Giallo € ….
Vernice RAL 3000 Rosso € ….
Vernice RAL 2010 Grigio € ….

Totale spesa parziale (1 Settembre 2013) € 735

Totale spesa parziale (8 Marzo 2014) € 825

Serbatoio

Il serbatoio in lavorazione

il serbatoio in lavorazione

Il sebatoio con il fondo coprente

Telaio

Il telaio uscito dalla sabbiatura

Riparazione piegatura

Non ci avevo fatto caso nello smontaggio, ma dopo attenta analisi ho convenuto che i tubi superiori del telaio fossero leggermante piegati in alto, cio' dovuto sicuramente a un urto della forcella contro un ostacolo (1000 anni fa sicuramente). Mi pareva infatti molto strano l'inclinazione della stessa e il fatto che originariamente il parafango rialzato si infilasse quasi in mezzo al telaio. Cosi' che ho provveduto a scaldare il punto incriminato nella forgia... et voila', come nuovo; fatte le debite misurazioni ovviamente!

.

Il telaio prima e dopo

La forgia utilizzata per la raddrizzatura

Verniciatura 1

Adesso mi rimane da fare la verniciatura con annessi e connessi. Se porto a fare il tutto al mio carozziere il lavoro sarà perfetto, ma il costo aprossimativo si dovrebbe aggirare su i 400/500 Euro, non poco per un lavoro fatto in economia. Oppure potrei fare verniciare il solo serbatoio per 200/250 Euro e il telaio arrangiarmi io. Il serbatoio è bicolore con in più un filetto al centro non certo semplice da realizzare. Che fare? Faccio tutto io, mi accontento e sopratutto non mi incazzo se sbaglio qualcosa? Dovrei comprare solo le due vernici che mi servono ; poca spesa vista l'esiguità delle superfici da trattare.

Dilemma alla Paperino

Assieme pezzi con fondo, prima della verniciatura

Ruota posteriore montata corona da 36. 2,76:1 con pigone da 13

Ruota posteriore montata corona da 28. 2:1 con pignone da 14

.

Battistrada Michelin Ant-Post

8 Marzo 2015 (a proposito Auguri a tutte le Femmine, sperando di fare gli auguri 2016, ma con lo Squalo on-line.

Verniciatura 2

Dopo aver ponderato bene ho cambiato completamente idea; lascero' perdere l'aspetto "Minarelliano" originale e optero' per un Rosso RAL 3000. Si tratta di un colore in uso sulle macchine agricole che personalmente mi piace molto; non e' la solita' tonalita' tipo Abarth o Alfa, ma il rosso "agricolo", tende leggermente all'arancio e lo rende molto adatto. Decido quindi di fare tutto io per contenere le spese; il risultato sara' direttamente proporzionale al mio stato di calma... Sta' di fatto che tutto l'inverno 2015 e' passato senza che mi venisse la voglia di mettere mano allo Squalo. Ho dovuto attendere la fine di Settembre di quest'anno, perche' mi venisse la detta "voglia" e finalmente sono partito. Il materiale era impolverato causa piu' di un anno di fermo, ma questo era il meno. Avevo gia'deciso di farmi io la verniciatura con annessi e connessi, indipendentemente dal risultato.

Verniciatura 3

Aggiungo questa piccola descrizione sualla verniciatura grazie a un suggerimento datomi da un Amico sul Forum dei cinquantini. I pezzi devono essere tutti divisi, ripuliti dall'eventuale polvere e con fondo e antiruggine dato in precedenza. S avete lo spazio fatevi una piccola stendiera (simile a quella per mettere i panni a asciugare), e appendete tutti i pezzi; il telaio avra' bisogno di qualcosa che lo regga piu' robusto. In questo modo potete tranqullamente girare attorno al pezzo con la pistola (a spruzzo, non una 44) senza preoccuparvi ne di toccarli, ne di lasciare spazi vuoti mentre si vernicia. Quando usate una vernice fatela fare dallo stesso tintometro o nel caso bomboletta usate la stessa marca; ci sono differenze percettibili anche se con la stessa sigla di colore. Non abbiate fretta di finire e stendete piu' mani leggere, sino a una finale di completamento; i tubi sono la cosa piu' difficile da verniciare in quanto si rischia sempre di lasciare qualche punto scoperto. Il serbatoio richiede molta pazienza e precisione. Isolatelo bene, lasciatelo asciugare (se possibile al caldo) almeno 48 ore, specie se dovete apporvi sopra un altro colore. Moltiplicate ancora la Vostra pazienza per godervi un lavoro fatto una sola volta ma perfetto. Non abbiate fretta. Veloce e bene insieme non vanno daccordo. Ah, fondamentale una ottima mano di fondo prima della verniciatura e se la prima verniciatura non viene benissimo, non disperate; lasciatela asciugare, ricarteggiate il pezzo e riprocedete, proprio come ho fatto io...

Importante

Ricordate che con le vernici Acriliche e poliuretaniche e' necessario ricoprile con un trasperente antimiscele (benzine, diluenti, acetoni, ecc), pena lo scoglimento della verniciatura stessa... provare per credere. Con la vernice Nitro non e' indispensabile la stesura del protettivo, essendo gia' la vernice stessa antimiscela. La vernice nitro e' meno elastica, ma asciuga velocemente.

Vernice telaio RAL 3000 Rosso
Vernice cavalletto-archetto-forcellone RAL 3000 Rosso
Vernice serbatoio 1 RAL 3000 Rosso
Vernice serbatoio 2 RAL 9010 Bianco
Vernice cassettino attrezzi RAL 3000 Rosso
Vernice steli forcella RAL 3000 Rosso
Vernice attacco parafango RAL 3000 Rosso

Totale spesa parziale (8 Marzo 2014) € 835

Vernice RAL 3000 Rosso € 30,00
Vernice RAL 9010 Bianco € 10,00
Vernice Fondo epossilico grigio € 10,00

Cromatura leva freno, leva cambio e altre minuterie AFRA Ge (piccole viti e dadi) € 50

Tendicatena cromati (Imola 2015) € 10
Pignoni 11, 12, 13, 14, 15 (Imola 2015) € 20
Corone 24, 26, 28 (Imola 2015) € 15

Materiali di consumo: tela smeriglio, stucco metallico, catalizzatore, punte trapano 6 e 8, fresa 12/14, € 25

Energia Elettrica per lucidatura, taglio, foratura, ecc. € 0 (grazie al mio impianto fotovoltaico/eolico da 7 Kw)

Totale spesa parziale (18 Ottobre 2015) € 995

 

Nuovo dilemma alla Paperino

I nuovi comandi a pedale

Ero partito per montare i vecchi comandia pedale del mio CM; mi sono chiesto pero' cosa diavolo avrei combinato passando da un cambio con la prima in basso a un cambio con la prima in alto...

Beh, ve lo dico io: probabilmente avrei spesso fatto delle micidiali 3^ > 2^ (o peggio) che avrebbero messo a dura prova tutta la parte meccanica sia del CM, sia dello Squalo. detto perche' gia' fatto; usando altre moto saltuariamente (con il cambio "rovesciato"), puo' succedere di fare la manovra opposta, ma per fortuna i danni si sono limitati, in una sola occasione, alla rottura della chiavetta del volano: pero' meglio non rischiare ulteriormente... Ho quindi realizzato con pezzi di recupero (moto donatrice ignota), una leva del cambio con leveraggio.

Il vecchio pedale del freno del CM era si' molto bello e "barocco", ma era necessario esercitare una certa forza in quanto il leveraggio era piuttosto corto. Ho quindi anche in questo caso realizzato un pedale infulcrato sul poggia piedi e una nuova bacchetta di comando. Ho dovuto aggiustare bene questa leva in modo che non interferisse con la messa in moto e che avesse una sufficente corsa prima di interferire con la marmitta sottostante; infine ho realizzato un fermo per la sua posizione di riposo.

.

Prima in SU' Vecchi comandi a pedale.

.

Prima in GIU" Nuovi comandi a pedale

Telaio con Fondo

Telaio in verniciatura

Il serbatoio isolato pronto per la doppia verniciatura (rosso/bianco)

...e adesso viene il vero divertimento!

Con tutto pronto dovevo incominciare l'assemblaggio e come si suol dire l'appetito vien mangiando! Era un programma invernale, ma vista la foga con cui ho iniziato, penso che prima (ma prima di Natale) sara' gia su strada. Il motore lo avevo collaudato montandolo temporaneamente sul CM in occasione de la Route 226 di quest'anno.

Il CM con il motore dello Squalo, alla Route 226 2015

Assieme pezzi pronti per il montaggio

Pronto per il rimontaggio

Prova

Rimontaggio 1

I nuovi tendicatena acquistati a Imola 2015 e la corona da 28 denti.

Rapporti possibili.

Con la serie di pignoni e corone acquistate mi sono potuto sbizzarrire nelle rapportature. Questie le possibili (NB: Num:1)

11 > 24 = 2,18

11 > 26 = 2,36

11 > 28 = 2,54

11 > 36 = 3,27 il piu' corto: da usare (ma solo in senso inverso), sulla Lombard Street.

La Lombard Street in San Francisco- California - USA; La strada, con pendenza media del 27% e' apparsa in decine di pellicole.

12> 24 = 2,00

12> 26 = 2,16

12> 28 = 2,33

12> 36 = 3,00

13> 24 = 1,84

13> 26 = 2,00

13> 28 = 2,15

13> 36 = 2,76

14> 24 = 1,71

14> 26 = 1,85

14> 28 = 2,00 rapportatura scelta

14> 36 = 2,57

15> 26 = 1,73

15> 28 = 1,86

15> 36 = 2,40

15> 24 = 1,66 il piu' lungo; da usare esclusivamente a Nardo', Daytona, Le Mans e Monza . I Link utilizzati sono di Wikipedia

Disgressione

La pista da Test di Nardo' (Lecce) e' stata costrita dalla Fiat nel 1975. Fiore all'occhiello dell'Italia che contava e' stata usata per anni anche da altre case automobilistiche per prove di durata; nel 2012 e' stata venduta a una consociata del gruppo Porsche... Pista unica nel suo genere e' adesso della concorrenza, che la usa solo per se'.

Nardo'

Gli Americani invece ci tengono ai loro circuiti. Daytona, assieme a Indianapolis, e' un a delle piste Made in USA piu' famose, teatro di gare di durata. Lo speedway Americano e' diventato noto per le sue curve soprelevate che sono state terreno di epiche battaglie nel Campionato Mondiale Marche.

Daytona

I Francesi, siccome sono scemi, si tengono ben stretta la loro pista per antonomasia. La gara delle 24 ore di Le Mans, e' un mito e su questa pista si e' scritto parte lla storia dell'automobile e non solo. Sul rettilineo di Hunadieres (specie prima che mettessero le chicane), le auto piu' performanti raggiungevano velocita' prossime ai 400 Km orari.

Le Mans

Tempio della velocita' Italiana, Monza possiede anche l'affascinante anello di alta velocita', purtroppo ormai dismesso da anni. Costruito nel 1955, e' stato usato sino al 1969. Per qualcuno e' un inutile ecomostro da demolire; per me e' un pezzo di storia da restaurare ammodernare e riutilizzare.

Monza

Considerazione finale.

Ci vendiamo tutto... se potessero venderebbero anche tutta l'arte millenaria del nostro paese. Oltre a questo pero', come mai negli Stati Uniti si corre costantemente sigli ovali con ogni tipo di auto, mentre qui da noi si cerca in tutti i modi di spazzare via l'unico che abbiamo? Che dire poi di Le Mans e del suo utilizzo? Una competizione che vive da sempre di luce propria.

Bah!

Ritorno allo Squalo

Rimontaggio 2

I comandi a pedale cromati. Su questo tavolo sembrano pezzi da Gioielleria...

Il comando del freno montato

Il comando del cambio con rinvio montato

La sella e il parafango posteriore

Manubrio e Faro

Motore

Rimontaggio 3

L'avantreno con il parafango e il portarga anteriore

Cassettino ferri

Portatarga

Rimontaggio 4

Serbatoio 1

Serbatoio 2

Il serbatoio 3

Serbatoio 4

I raccordi benzina e la protezione lato "gioielli di famiglia"

Tuberia benzina montata

Serbatoio finito! (finalmente) Considerando che lo ho verniciato io sono soddisfatto.

Bell Helmets, non poteva mancare.

Adesivi da me disegnati e realizzati da

Tre o quattro fili per un complicatissimo impianto elettrico....

Bobina AT e clacson

Schema Impianto elettrico

Grado termico Candele

Adesivo "rodaggio". Notare la percentuale d'olio della miscela; Alcune case, nel rodaggio, arrivavano a consigliarla al 10%

Bollo di Circolazione anno 1969

Made in Italy

Connessioni

Nuove leve e acceleratore Tommaselli rettilineo.

Protezione guaina acceleratore

Presa aria freno

Specchietto

Manubrio con manopole nere e contachilometri

Tendicatena

Tromboncino (MoT)

Supporto supplementare per il silenziatore.

Paramotore

Dopo aveci pensato le canoniche 7 volte, ho deciso di montarlo sulla mia Special-Special... Restava il dubbio del colore....

Cromato... troppo costoso, grigio... non lega con niente., rosso... sparisce; ecco, nero si nero; cosi' quando e' sporco non si vede la zozzeria. Leggera ulteriore modifica per non intralciare il tubo di scarico, et voila'.

Paramotore

Paramotore montato

Allineamento ruote

Adesivi

Lo Squalo... quasi finito.

Lo storico concessionario di Genova

Il Portapacchino

Questo me lo ero dimenticato. E' quello originale dello Squalo GT. Lo avevo riposto e non pensavo di montarlo, ma ho visto che con una piccola modifica ci stava perfettamente dietro al sellino che ho usato. Lo ho dovuto fare ricromare (altri Dinari), ma ne e' valsa la spesa. Il portapacchino si incastona perfettamente nella piccola naked e dulcis in fundo e' comodo.

.

Il portapacchi, prima e il portapacchi, amputato

Il portapacchi cromato by AFRA

.

Lui stesso montato

... e finalmente, lo Squalo finito!

Totale spesa parziale (18 Ottobre 2015) € 995

Cromatura portapacchi AFRA Ge € 70 (azzzzz...)

Targa Anteriore € 10

Adesivi Squalo € 15

Totale finito (20 Novembre2015) € 1090

Targa posteriore e nuovo libretto (Sic) € 100 (ancora da fare)

Collaudo presso centro Revisioni di Busalla (Ge) € 60 (ancora da fare)

Totale Finale € 1250

Ah, dimenticavo, da mettere in conto anche 3,5 litri di Sangue... di Vampiro!

Mi ero ripromesso di non sfondare il tetto dei "1000" e per poco non ci sono riuscito; gli ultimi costi sono per la messa su strada ok, non contiamole come spese vive; il portapacchino invece e' entrato come extra all'ultimo momento, altrimenti sarebbero stati "solo" 1020,00 (+ o - 5%) e ce la avrei fatta mannaggia!

Adesso, accidenti, dovro' aspettare primavera innoltrata per "spararmi" a qualche raduno di zanzare; devo trovare un altro progetto invernale, dopo avere rifatto l'Hard-top della mia Mini Moke pero'; murble, murble, forse ho gia' il progetto. Basta con i Rondine (non ambisco alle collezioni di gamma), questa volta andro' piu' lontano, molto piu' lontano...

Riflessione finale

Ho pagato 550 Euro lo Squalo e alla fine mi e' costato di spese vive (esclusa la messa su strada) altri 550. Consideriamo che del vecchio motorino ho usato solo

Telaio
Cassetto attrezzi
Carter motore
Serbatoio


Avendo altri pezzi a disposizione ho contenuto le spese, ma dovrei sommare anche queste cose:

Cerchio 1,20 x 18 anteriore
Tamburo freno in alluminio Diam. 108 posteriore.
Pneumatico anteriore Michelin 2-00 x 18
Pneumatico posteriore Michelin 2- 1/4 x 18
Camere aria Michelin x 2

Pedane arretrate by Giacomo

Comando acceleratore Tommaselli
Gruppo termico Brevetto + testa radiale Villa
Leva freno, leveraggi cambio by Giacomo
Marmitta espansione e collettore scarico
Parafanghi ant/post
Porta targa con luce
Faro e Bobina AT con devioluci
Forcella Marzocchi
Messa in moto pieghevole
Ammortizzatori SEBAC
Tappo serbatoio by Cooper S
Manopole
Leve manubrio
Carter catena, paramotore e amenicoli vari

Materiale come nuovo che avevo in casa, ma a suo tempo pagato; detto questo ottimisticamente sommiamo ai 1100 altri 400 Euro? Totale 1500. Non contiamo la vernice, gli attrezzi, l'energia e il lavoro, ma se un giorno (non domani) volessi venderlo, 2000 puo' essere una cifra giusta, onesta, piu' che onesta, alta, oppure un furto??

E' giusta, e' giusta e piu' che onesta.

Mi passano per la mente certe richieste, a dir poco "pazze" che costantemente si ottengono ai vari mercatini. Una su tutte? un Italjet Mustang veloce (II tipo, il piu' ricercato) a Reggio Emilia: 2800; si completo, ma anche bruttino (mal conservato e rugginoso) e tutto da rifare. Per contro, allo scorso Imola, un Malanca Testarossa nelle stesse condizioni, anzi un po' meglio, a 650! Si obbiettera' " il Mustang vale di piu'". Ok, ma accidenti, finito quanto ti costa, il prezzo di una blasonata moto di 350 o 500cc? Follia totale. Quando poi sei li' e lo smonti, succede questo: gomme via da buttare, cerchi marci idem, motore da aprire sperando che non abbia danni grossi, verniciatura da fare, sella da rifasciare, marmitta da sostituire, cromature tutte da rigenerare, cavetteria tutta da cestinare e sostituire. Un conto quindi pagare l'oggetto seiecinquanta e un altro pagarlo duemilaottocento; alla fine devi aggiungerne altri 1000 se ti fai tutto in casa, se invece lo fai riverniciare da terzi, sono altri sei-settecento ottimisticamente. Quindi una cosa e' spendere 650 Euro e un altra spenderne 2800 di Euro. Ma il bello viene adesso... Al di la' del restauro, diciamo fatto bene (tutto originale), a uno dei benedetti mercatini, ti sentirai chiedere in ogni caso, uno x l'altro... (e candidamente) 6000!!

Se si dovesse fare una classifica dei nostri amati, sia Sportivi sia Cross/Regolarita' (non quelli che piacciono a me, (ma in base al mercato) e appartenenti al decennio 60-70, la metteri giu' cosi:

Questa sotto invece, e' la MIA classifica dei 10 Cinquantini che vorrei...

Meditare

Muller Gt Cross

Sempre in ambito di mercatini, questo e' il Muller GT Cross, comprato a Novegro nello scorso Novembre 2015. Conservato, completo (manca solo il tappo del serbatoio) e con librettino del 1966; modello rarissimo con il raffredamento forzato; prezzo onesto: 1200.

Targa posteriore

Targa anteriore by

Targa anteriore montata

.

Come era... come e'

PS: avete risolto di che cosa e' la sella? Un premio (non in denaro) a chi lo indovina.

Messa su strada (20 Dicembre 2015)

Il Fattaccio

Dopo la messa su strada, non mancava altro che provare il mezzo; un paio di litri di miscela al 3% (come amo fare io) sarebbero bastati per un giretto senza intoppi, ma ecco che'... voila'! La parte inferiore dl serbatoio pardeva come una cesta; come era possibile? Ero sicuro che non vi fossero trafilaggi, ma evidentemente dopo la carteggiatura, avevo portato via quel sottilissimo velo che lo rendeva ancora a temuta stagna. Per risparmiare quanche decina di Euro, non avevo fatto il trattamento anticorrosione al suo interno, credendo che fosse a posto. Errore gravissimo! Una spiacevole parentesi che mi ha costretto al trattamento del serbatoio ma con in aggiunta... *. Tutto l'andaraban inoltre, comporta una modifica alla spesa finale.

*

Totale finale al 20 Dicembre 2015 € 1250

Trattamento Power Tank della Lux Vernici € 40

Totale Finale € 1290

Da aggiungere 1/2 litro di Sangue di Vampiro da aggiungere ai gia' versati 3,5 !!

Il trattamento interno finito

Il prossimo cinquantino a cui mettero' mano sara' straniero, anzi, stranierissimo!

Aggiornato Gennaio 2016